Parodia de “I Liceali”

Qualche anno fa uscì una serie su un gruppo di liceali. Dopo aver visto qualche puntata notai che era ciò che noi abruzzesi definiamo “‘nu cos’ brutt'”, e decisi di farne la parodia.

Non lo misi sul blog, quando lo aprii, per via del fatto che, in quel momento particolare, la serie non andava in onda. Sapevo che era in programma la terza stagione, così decisi di aspettare.

Bhé, la terza stagione di ‘sto coso è iniziata un paio di giorni fa, quindi c’è la possibilità che qualcuno cerchi su Google “i liceali”. Bhé, “i” e “liceali” sono due parole che possono trovarsi in vari ambiti… con una cosa tipo “Footloose” avrei più possibilità. Anche quello, diciamolo, non è che fosse un filmone, eh… vabé che è stato fatto un po’ di tempo fa, vabé che, film generazionali a confronto, meglio quello di ‘sta cosa dei liceali, però, in tutta onestà… Comunque, se qualcuno dovesse googolare “i liceali parodia”, forse, qualche possibilità ce l’avrei.

Insomma, ho deciso di pubblicarla adesso. Cliccate sul link qua sotto per leggerla. Per comodità (la scansione è un po’ grande) consiglierei di scaricare il file PDF (clic col pulsante destro del mouse > scarica documento collegato) per leggere con comodo sul PC.

I Liceali

Ah, il personaggio coi capelli dritti che mi accompagna nella storia è un amico mio e, per la cronaca, è lo stesso che cura la rubrica sul calcio oltre la televisione. Forse non dovrei disegnarlo coi capelli dritti, sono secoli che non se li fa più così ma, del resto, disegno anche mia madre con gli occhiali, ed ha fatto l’intervento qualche anno fa. Per leggere, però, se li mette ancora. A proposito di leggere, buona lettura.

Annunci
Parodia de “I Liceali”