Cronistoria del trash romantico/generazionale degli ultimi anni: “I Liceali”

Come è ovvio la televisione non ha mai disdegnato il trash romantico/generazionale stile Moccia/”Tempo delle mele”/robaccia simile. Del resto immaginate un mix tra trash romantico/generazionale, buonismo da fiction e sentimentalismo spicciolo da teen drama (teen drama che in quegli anni – “O.C.” ha debuttato in Italia nel 2003 – stava peraltro riscuotendo un successo strepitoso). Si stenta a credere che qualcuno sia stato così folle da unire le tre cose, vero? Eppure è ciò che è successo nel 2008, quando Mediaset mandò in onda una porcata dal titolo “I Liceali”.

Il titolo dice tutto: la serie era basata sulle improbabili vicessitudini di un gruppo di adolescenti e dei loro professori, tra cui spiccavano Giorgio Tirabassi (per cui si applica la regola di Alan Rickman ma neanche tanto) e Claudia Pandolfi (per cui si applica la regola de l’ottimista-pensa-che-questa-sia-una-delle-più-bravi-attrici-italiane-il-pessimista-sa-che-è-vero).

L’affresco, nel complesso, è così irritante e macchiettistico che all’epoca persino gli studenti del liceo di Roma dove era ambientata se ne lamentarono. Non dico altro perché l’anno in cui andò in onda la fiction scrissi una recensione-parodia a fumetti che vi propongo di seguito.

NOTA 1: Ovviamente il ragazzo che viene mandato a esplorare la ficiton insieme a me (il “pericoloso comunista” che vedete nella terza vignetta) è un mio compagno di classe dell’epoca. Ma siete ragazzi svegli, l’avrete capito già da soli.

NOTA 2: La battuta sullo studente di nome Schifani (pg. 3) fa riferimento a un fattaccio avvenuto nell’anno della messa in onda della prima stagione della fiction. Quando Marco Travaglio, in un’intervista a “Che tempo che fa”, disse che l’allora presidente del Senato, Renato Schifani, aveva avuto rapporti con persone legate ad ambienti mafiosi. Schifani si guardò bene dal rispondere alle critiche (il che per un osservatore esterno della vicenda come me equivale a scrivere su un foglio “Io sottoscritto Renato Schifani sono un mafiosio. Arrestatemi!!!” e firmarlo) ma accusò il giornalista di “minare il clima sereno di dialogo che si era venuto a creare nei primi mesi di governo“. Tra i personaggi della fiction, naturalmente, ce n’era uno di nome Schifani.

I Liceali 0 I Liceali 1 I Liceali 2 I Liceali 3 I Liceali 4 I Liceali 5 I Liceali 6 I Liceali 7 I Liceali 8

Appendice: “quinteingita”

Rimanendo in tema di televisione, un piccolo bonus.

Nel 2007 Mediaset (tanto per cambiare) mandò in onda un programma dal titolo “Quinteingita”. È probabile che non ne abbiate mai sentito parlare perché non ebbe molto successo. In ogni caso si trattava di brevi reportage nel corso dei quali degli studenti di quinta liceo in gita (appunto) parlavano di loro stessi, dei loro disagi, delle loro aspettative per il futuro e in generale di tutte quelle cose che la gente si aspetta dai giovani.

A suo tempo mi venne chiesto di recensirlo per il giornalino scolastico e mò voi vi beccate la recensione.
Come per “I Liceali” è interessante notare come questo ritratto degli studenti non sia particolarmente edificante non perché vengano mostrati adolescenti che fanno cose sconce o trasgrediscono chissà quali regole, bensì perché vengono mostrati dei ragazzi debosciati e qualunquisti (con qualche sprazzo di trasgressione vera giusto per non rompersi troppo le palle seguendo le vicessitudini di un gruppo di persone comuni). Il che può essere anche vero in generale, nel senso che purtroppo la maggior parte della gente – di TUTTA la gente – è ignorante e insignificante (triste a dirsi ma è così), ma attribuire queste caratteristiche solo ai “giovani” mi sembra ingiusto.

NOTA: Il Viganò di cui si parla era un mio compagno di classe perennemente cannato – se non nella forma almeno nello spirito. Anche stavolta potevate arrivarci da soli, immagino.

Quinteingita

Autocritica (nel vero senso della parola): rileggendo queste storie ho notato che un tempo tendevo a moraleggiare molto di più nelle vignette. Grazie al cielo adesso lo faccio molto di meno.

Annunci
Cronistoria del trash romantico/generazionale degli ultimi anni: “I Liceali”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...